venerdì 22 ottobre 2010

Può succedere, prima o poi....

Sì, prima o poi potrebbe accadere.
Che il tuo consorte si alzi una mattina alle 5:00, per andare a lavorare e si ritrovi rapinato da un balordo in pieno pomeriggio. Dei soldi e del FURGONE scalcagnato della ditta.
E di dover passare ore ed ore dai carabinieri, per arrivare a casa, dulcis in fundo, alle 10:30 di sera. Evviva.

Potrebbe anche accadere che quel colloquio in cui tanto si sperava si perda per strada, perchè fonti piuttosto addentro alla vita sociale della comunità locale ti hanno più o meno fatto capire che nella struttura dove vorresti provare ad entrare a lavorare sono già stati sistemati tutti i "parenti di" ed "amici di". Sempre evviva.

Dulcis in fundo (intoniamo un Hallelujah!) potrebbe anche accadere che le cinghie del seggiolone di tuo figlio di 19 mesi, dopo essere state lavate in acqua fredda e poco detersivo, non rimangano più allacciate strette. Conseguentemente può accadere che tuo figlio, che è vivace, sì, ma non è mica Attila l'Unno, voli fuori dal seggiolone e finisca di testa sull'intelaiatura della finestra di alluminio. Quindi, può accadere di doverlo portare di corsa all'ospedale e che si ritrovi con la colla da sutura sulla fronte, perchè il pediatra non lo ha voluto traumatizzare con i punti.

Prima o poi può anche accadere che mandi una email al vetriolo alla casa produttrice del suddetto seggiolone, intimando una maggiore attenzione nel controllo degli standard qualitativi dei loro prodotti e non ti arrivino neppure due righe di scuse.

Prima o poi può accadere. Ma se proprio fosse dovuto accadere, avrei preferito il poi, piuttosto che il prima.


... Per fortuna, però, può anche accadere che al Pronto Soccorso non ti facciano aspettare mezz'ora con tuo figlio che gronda sangue dalla fronte e che ti ritrovi davanti un pediatra che fa il suo lavoro con attenzione, tanto che il piccolo infortunato dopo 10 minuti stia ridendo di gusto con un'infermiera che lo lascia anche giocare col suo telefonino di ultima generazione. Queste sì che son cose carine ☺

5 commenti:

  1. accidenti! aspettavo un tuo post ma non questo tipo di post! mi dispiace...
    sono incidenti di percorso... alti e bassi della vita...
    meno male che il tuo cucciolo sta bene!

    RispondiElimina
  2. ma oggi che è, la giornata internazionale dlla sfiga?
    almeno al pronto soccorso sono stati "garbati"...

    RispondiElimina
  3. Anche io aspettavo che tornassi a scrivere ma aspettavo notizie migliori, cavolo il furto degli strumenti di lavoro è doppiamente irritante e vergognoso; amicizie e conoscenze aspira posti di lavoro sono deprimenti; alla paura che ti sei presa col biscottino, scusa, ma non ho cuore di pensarci però ti consiglio di cercare uno di quei siti dove ci si iscrive per lasciare opinioni su prodotti di mercato e di lasciare la tua testimonianza: e che cavolo!
    Oh, il prossimo post o ci dici che hai fatto almeno quattro al superenalotto o non se ne fa niente.
    Un baciotto grande grande a te e al biscottino, ciao.

    RispondiElimina
  4. porca miseria, un periodaccio, non c'è che dire. però è passato.
    un abbraccio forte,
    mammasidivente

    RispondiElimina
  5. ehi, ma che fine hai fatto? batti un colpo.
    mammasidiventa.ilcannocchiale.it

    RispondiElimina